Gestione ambienti SED srl

SED

  • Dispositivi controllati: ~100 di cui 3/4 luci e 1/4 fancoil
  • Edifici / livelli / stanze: 1 edificio su 2 piani e ~30 ambienti

Requisiti di progetto:

Hardware/Impiantistica

L’impianto elettrico sfrutta globalmente l’utilizzo di teleruttori a relay bistabili per il controllo dei dispositivi e non prevedeva nativamente un sistema domotico. Le schede di controllo domotico sono state aggiunte in un secondo momento e posizionate In parallelo al preseistente impianto, così da poter leggere lo stato dei dispositivi ed anche comandare i teleruttori. In questa ottica si è voluto dimostrare che è possibile ‘estendere’ un impianto classico con controlli domotici, così da limitare gli interventi di cablatura e permettere un retrofitting dai costi contenuti.

Le schede Easybox vengono pertanto utilizzate per aggiungere funzionalità evolute sull’impianto classico, tra le quali:

  •  Temporizzare l’accensione dei fancoil al fine di garantire una omogenea climatizzazione dei locali
  • Temporizzare lo spegnimento dei dispositivi, così da ridurre al minimo gli sprechi da dimenticanza.
  • Raccogliere dati sull’utilizzo dei dispositivi così da stimare i consumi ed i risparmi ottenuti, rispetto allo scenario di un impianto classico.

 

 

Software/Plugins

Il sistema è eseguito su di una workstation WIN 7 Intel Core i3 e 4GB RAM; la stessa macchina ospita anche un server SQLSERVER 2008.

I plugins Freedomotic utilizzati per l’attuale sistema:

  • Controllo schede Easybox
  • Harvester: stoccaggio dei dati di utilizzo su db
  • Twilight: eventi basati su alba e tramonto
  • Chat: controllo remoto, test comandi ed automazioni
  • Desktop Frontend

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi